Il polline di fiori di castagno biologico apislife in grani è raccolto giornalmente durante la fioritura del castagno, tra la fine di maggio ed inizio di giugno, deumidificato a freddo senza impurità, vagliato e dosato in barattoli ermetici.

Il polline in grani, di color giallo vivace, si presenta dal gusto dolce e da un leggero retrogusto amarognolo.

Indicazioni obbligatorie.

  • Polline di fiori da agricoltura italiana (Valgrana, Piemonte), deumidificato a freddo, umidità relativa: 8%
  • Prodotto e confezionato da apislife italia
  • Confezionamento in vaso di vetro, peso netto 120g
  • Prodotto biologico conforme ai REG.CE 834/07 e REG.CE 889/08, certificato da IT-BIO-004 – Rif. al certificato di conformità n. 01-01853 con scadenza del 24 settembre 2022.

  • Conservare in ambiente fresco, asciutto e al riparo dalla luce.
  • Il prodotto non è addizionato ad alcuna sostanza o ingrediente aggiuntivo, in nessuna delle tipologie commerciali.
  • In conseguenza degli allergeni veicolati, il polline non è idoneo per l’alimentazione di individui che presentino sensibilità ad allergeni vegetali o da insetti di qualsiasi natura (respiratoria, alimentare, contatto cutaneo).

Le foto sono a scopo puramente illustrativo: gli oggetti relativi possono non corrispondere in parte o del tutto alle immagini, i prodotti apislife sono vivi e possono subire naturali modifiche.

Per le api il polline di fiori è la principale fonte di proteine; per l’uomo è un prodotto alimentare primario ad altissimo valore nutrizionale e gli sono attribuite innumerevoli proprietà terapeutiche.

 

Polline di Fiori: che cos’è?

Il polline di fiori consiste nelle cellule germinali maschili delle antere di fanerogame delle specie vegetali. Di queste cellule ne sono avide le api bottinatrici, che al loro passaggio di fiore in fiore, le inumidiscono con il nettare o con la melata, arricchendone di enzimi propri dell’organismo; si compongono così dei granuli che verranno raccolti con speciali spazzoline dalle api e trasportati come palline di polline fino al proprio alveare.Il polline unifloreale di castagno dell’azienda apistica apislife è un polline d’api naturale, rastrellato dalle api degli alveari biologici di proprietà, durante le fioriture del castagno tra la fine del mese di maggio ed inizio di giugno in Valgrana, in provincia di Cuneo. In tal periodo i fiori di castagno, poco appariscenti, appaiono di forma allungata, biancastri/giallicci e profumati, mentre le api, che passano in volo da un fiore ad un altro per cibarsi, appaiono piuttosto laboriose e frenetiche. Il polline è dunque un raccolto delle api dai fiori, non lavorato dall’uomo, e si presenta come una miscela di granuli di polline sotto forma di pallottole con colorazioni ed aspetti anche molto diversi; il colore è l’elemento che aiuta a distinguere con maggiore semplicità le principali varietà botaniche di provenienza. Il polline di fiori di castagno è tendenzialmente di color giallo vivace. Con l’impiego di particolari strumenti, l’azienda apistica apislife recupera ogni singolo giorno parte delle masserelle di polline che vengono intrappolate all’entrata degli alveari, le vaglia e risana per minimizzare la presenza di materiale estraneo secondo le buone prassi igieniche. Il polline fresco viene immediatamente congelato e stoccato in pozzetti congelatori, successivamente essiccato a freddo; il polline deidratato a freddo rimane dunque soffice, con basso contenuto d’acqua, preservando le proprietà nutrizionali: il processo di deumidificazione a freddo permette meglio di mantenere inalterati l’aroma, la colorazione e la struttura della passerella, apportando una miglior qualità organolettica e una migliore conservazione, assicurando al prodotto un ulteriore valore aggiunto. Il polline, prelevato dal deumidificatore, viene stoccato in contenitori sigillati in ambiente fresco e asciutto, successivamente confezionato in vasi ermetici di vetro.

 

Proprietà e benefici.

Il polline di fiori rappresenta un alimento dotato di super nutrienti, con specifiche proprietà protettive per l’organismo umano. È, infatti, ricco di carboidrati, fibre alimentari, proteine ​​e aminoacidi, lipidi, sali minerali e oligoelementi, vitamine e altri componenti biologicamente attivi [ormoni, pigmenti, antibiotici, enzimi] perfettamente bilanciati. Per questo è indicato come ottimo integratore in diete per soggetti con esigenze nutrizionali specifiche. Un consumo regolare di polline di fiori assiste a molte funzioni organiche, indipendentemente dalle differenze tra i pollini di diverse origini floreali, poiché tutti i pollini assolvono alle seguenti funzioni:

  • ripristino energia negli stati di affaticamento;
  • aumento delle difese naturali;
  • regolazione intestinale;
  • prevenzione malattie cardiovascolari;
  • aiuto nell’affaticamento intellettuale anche con impiego in geriatria;
  • è un tonico generale per l’organismo ed assiste in tutti i processi della crescita e dello sviluppo.

 

Posologia.

Il dosaggio giornaliero per un adulto dovrebbe essere di circa 20—40 g, di 10g per un bambino. Una dose inferiore di polline di fiori viene utilizzata in combinazione con altri farmaci e in malattie croniche. Al fine di aumentare la digeribilità, i granuli di polline possono essere schiacciati o disciolti in acqua tiepida/calda; in ambiente acquoso, i grani di polline si aprono dopo 2-3 ore, il che porta al rilascio di nutrienti. Inoltre il polline può essere miscelato con molti altri prodotti alimentari, ad esempio con miele, yogurt e marmellate. In conclusione, il polline deve essere accuratamente masticato perché i suoi nutrienti siano utilizzati. Dopo il processo di macinazione meccanica, la biodisponibilità degli ingredienti di questo prodotto per gli organismi aumenta del 60-80%. Il polline d’api dell’azienda apistica apislife consente di integrare carenze nutrizionali, nonché rigenerare e rafforzare l’organismo migliorando lo stato fisico e mentale.

 

Parametri per verificare la qualità.

I cinque sensi possono guidare nella valutazione delle qualità del polline; alla vista deve essere pulito, senza tracce di origine animale, vegetale, minerale e senza muffe. L’odore deve essere piacevole e persistente, non deve esservi traccia olfattiva di solventi, di fumo, di fermentazione. Il gusto deve essere acido, zuccherino, salato ed amaro; il buon polline deve avere un gusto intenso. Alla vista sarà monocolore se proviene da un solo fiore, di più colori se invece è multi-forale. Al tatto si può valutare l’umidità, se è “polveroso”, la consistenza, se solida o no, meglio morbido-pastoso.